sabato, Maggio 25, 2019

Ci sono diverse ferrovie da non perdere in Norvegia e una di queste è senza alcun dubbio la ferrovia di Rauma.

Se siete alla scoperta di monti e fiordi questo è un altro viaggetto da fare insieme alla Flån Line che si collega alla linea Oslo- Bergen (un altro viaggio da fare una volta nella vita).

Non è nemmeno difficile arrivare alla ferrovia di Rauma, si collega infatti alla linea principale Oslo-Trondheim a Dombås.

Il viaggio dura circa un’ora e 40 minuti, tenete presente che nei mesi di  giugno, luglio e agosto il servizio è più lento, infatti si ferma nei punti di maggior interesse per permettere ai turisti di fare fotografie. D’estate i viaggi hanno anche un commento in inglese, tedesco e norvegese. I treni hanno finestre grandi e panoramiche, potrete fare delle belle foto.

Åndalsnes è un posto piuttosto montagnoso quindi passerete da paesaggi di fiordi a quelli quasi alpini. Non per niente molti considerano questa linea ferroviaria essere la più bella d’Europa. È molto difficile fare graduatorie di questo tipo ma si tratta comunque di un viaggio spettacolare.

Forse non lo sapete ma alcune scene del film Harry Potter sono state filmate qui sulla ferrovia di Rauma, le uniche di tutta la serie di film non filmate in Gran Bretagna.

La linea fu iniziata nel 1912 e aperta ai viaggiatori nel 1921, ha quindi circa 100 anni. La linea è lunga 114 chilometri e passa sopra 39 ponti, il più famoso il ponte di Kylling che attraversa il fiume Rauma che da il nome alla ferrovia. Passa sotto 6 tunnel e vicino al Trollwegen, la parete perpendicolare più alta d’Europa.

Inizialmente doveva essere la prima parte di una ferrovia che doveva connettere Oslo a Ålesund ma la linea non fu mai continuata. Ultimamente si parla di nuovo di fare una linea ad alta velocità tra Oslo e Ålesund, infatti pochi del posto usano questa ferrovia, attraversando zone non molto popolate.

I, Halvard [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Video della ferrovia di Rauma


Tags: , , , ,

0 Comments

Leave a Comment

Vorremmo tenerti aggiornato degli ultimi articoli